I protagonisti di Cook-e-book

Le bio di alcuni dei protagonisti dell’evento Cook-e-book | Bookcity 21/24 Novembre 2013

Stefano Bartezzaghi

Giornalista, enigmista, figlio di Piero, noto autore di cruciverba (pubblicati per anni sulla Settimana enigmistica a pagina 41). Nel 2007 pubblicò L’orizzonte verticale. Invenzione e storia del cruciverba (Einaudi), esaustivissima storia della civiltà occidentale indagata e ricomposta alla luce delle parole crociate. Da ultimo Il falo delle novità. La creativittà al tempo dei cellulari intelligenti (Utet 2013). Laureato in Semiotica al Dams, con Umberto Eco, ha cominciato «per caso»: L’Europeo gli fece un’intervista proprio come laureando di Eco, gli chiese poi di collaborare. Per dodici anni ha scritto per La Stampa, ora collabora con la Repubblica e con il venerdì. Insegna Semiotica dell’enigma allo Iulm di Milano. Nel tempo libero gioca, anche per motivi di lavoro. Vive a Milano con la moglie e due figlie.
Vai al Programma di Cook-e-book >

Filippo Maria Battaglia

giornalista di SkyTG24.it, ha scritto tra l’altro per le pagine culturali di «Panorama», «Il Foglio», «Il Giornale», «Il Riformista» e dell’inserto siciliano di «Repubblica». Ha pubblicato: I sommersi e i dannati. La scrittura dispersa e dimenticata nel Novecento italiano(Otto/Novecento, 2013), A sua insaputa. Autobiografia non autorizzata della Seconda Reubblica (con A. Giuffrè, Castelvecchi, 2013), Scusi, lei si sente italiano? (con P. Di Paolo, Laterza, 2010²) e Professione reporter. Il giornalismo d’inchiesta nell’Italia del dopoguerra (con B. Benvenuto, Rizzoli, 2008). Ha curato diverse antologie giornalistiche, tra cui Viaggio in Versilia di Gian Carlo Fusco (Mursia, 2009) e Facce da schiaffi di Fortebraccio (con B. Benvenuto, Rizzoli, 2009).
Vai al Programma di Cook-e-book >

Stefania Matera Brambilla

È titolare del laboratorio Pasta Fresca Brambilla.
Aperto nel 1969 dalla signora Maria Rosa Brambilla, il laboratorio artigianale produce in proprio un vasto assortimento di pasta fresca all’uovo: tagliatelle e pappardelle tagliate al coltello sul momento, ravioli e cappelletti chiusi a mano a uno a uno sull’asse di legno, lasagne al ragù o di verdure pronte da infornare, gnocchi di patate (quelle “vere”, non i fiocchi).
Il laboratorio mantiene la tradizione mantovana-emiliana della lavorazione artigianale della “pasta fatta a mano”, seguendone le ricette e la manifattura tipica e propone una scelta di prodotti regionali lavorati artigianalmente senza uso di conservanti, naturali o biologici: sughi e salse da abbinare alla pasta fresca, confetture di frutta, mostarde, verdure da accompagnare con formaggi, arrosti e bolliti.
Un’accurata selezione di vini provenienti da varie regioni d’Italia, anche biologici e biodinamici, completa e valorizza la nostra proposta.
Vai al Programma di Cook-e-book >

Barbara Carbone – Trenta Editore

Se qualcuno oggi mi chiedesse perché ho scelto di aprire una casa editrice, potrei rispondere: “per passione e per vocazione imprenditoriale”. Da giornalista professionista a editore il passo è stato lungo e complesso, ma le sfide mi hanno sempre appassionato e in un campo come quello della cultura, e dell’editoria nello specifico, ancora di più. Avevo scritto molti libri per altre case editrici, alcuni di successo; nel 2004 avevo voglia di mettermi in gioco e un’idea innovativa: ecco come è nata Trenta Editore.
Presidiamo da sempre una nicchia di mercato, quella dell’enogastronomia, e lo facciamo con dedizione e molta attenzione alla qualità dei prodotti: ci piace stupire il mercato, talvolta provocarlo; ci piace andare alla ricerca di mondi lontani e sconosciuti, ci piace sperimentare e contaminare, ci piace condurre per mano nella lettura di un piatto, di una tecnica, di una cottura.
Vai al Programma di Cook-e-book >

Simone Cattaneo

è dottore di ricerca in iberistica presso l’Università Alma Mater Studiorum di Bologna e attualmente è assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Milano. Si occupa di letteratura spagnola contemporanea ‒ha pubblicato articoli su Manuel Vázquez Montalbán, Enrique Vila-Matas, Joaquín Sabina, Juan Manuel de Prada, Juan Bonilla, Ray Loriga, ecc.‒ e della sua ricezione in Italia. È autore del saggio La ‘cultura X’. Mercato, pop e tradizione. Juan Bonilla, Ray Loriga e Juan Manuel de Prada (Milano, Ledizioni, 2012). Collabora inoltre con varie case editrici ed è traduttore dallo spagnolo e dal catalano.
Vai al Programma di Cook-e-book >

Fabrizio Mercandelli

ha trascorso l’infanzia nella Chinatown di Milano, dove ha sviluppato una solida passione per il Kung Fu, per i giochi di ruolo e per la metropoli lombarda. Qui ha frequentato le scuole superiori e l’università e prima di ottenere un impiego da insegnante di arti marziali si è guadagnato da vivere con mille lavori. Ha cominciato a lavorare al primo fantasy “Virgo” solo dopo aver ricevuto il nome cinese in un monastero taoista del Manchukuo e il libretto rosso che attesta con doppio timbro la sua tecnica artistica. La domenica mattina è all’Arena Civica/Parco Sempione, istruttore di KungFu con l’associazione @dongfanglei
Vai al Programma di Cook-e-book >

Michela Finassi Parolo

ha conosciuto grandezze e meschinità di un certo numero di scrittori, intellettuali, giornalisti, lavorando alla segreteria organizzativa di un premio letterario; ha consolidato l’amore per il libro – dal manoscritto alla sua pubblicazione e vendita – lavorando in una piccola, seria casa editrice, in cui tutti fanno un po’ di tutto (dalla correzione amanuense delle bozze, ai rapporti con la stampa); per quindici anni ha aiutato scrittori spagnoli e francesi (soprattutto spagnoli) a essere letti in Italia (traducendo tra gli altri, Rosa Montero, Carmen Martín Gaite, Alejandro Jodorowsky, Marcela Serrano, Carlos Fuentes, Octavio Paz) e ha partecipato attivamente al fenomeno del Battello a Vapore – Piemme – che negli anni ottanta ha iniziato alla lettura un gran numero di ragazzini; e da circa sei anni, oltre a tradurre romanzi insegna a cavarsela in spagnolo ai ragazzi di Vercelli e dintorni, essendo prof. in un istituto superiore. Cuoca ciclotimica, alterna periodi in cui cucina in modo più che accettabile ad altri su cui è meglio stendere un pietoso velo.
Vai al Programma di Cook-e-book >

Vincenzo Pasquariello

è un musicista e attore nato a Milano. Discendente di una famiglia di musicisti, inizia a suonare all’età di quattro anni seguito dal padre direttore d’orchestra e si diploma poi al Conservatorio G. Verdi di Milano sotto la guida del M° Bruno Canino. Ha suonato come solista e in formazioni cameristiche per vari enti e associazioni in Italia e all’estero (fra cui il Teatro alla Scala di Milano) eseguendo tra l’altro proprie composizioni, ha partecipato a trasmissioni per la Radiotelevisione Svizzera e la WDR di Colonia. Da notare l’elaborazione di appunti musicali che Oskar Schlemmer scrisse per le sue “Bauhaus Tänze” eseguite in occasione delle mostre tenute alla Kunsthalle di Vienna, allo Sprengel Museum di Hannover ed al museo Tinguely di Basilea. Recentemente in occasione della manifestazione “William Kentridge a Milano” ha partecipato alla performance-concerto con l’artista tenuta a Palazzo Reale di Milano, artista col quale ha già collaborato in varie sale e musei tra cui il Deutsche Guggenheim di Berlino ed il Kennedy Center di Washington. Attualmente fa parte della compagnia teatrale dell’autore e regista Moni Ovadia come pianista e compositore per l’elaborazione delle musiche di scena ecome attore.
Vai al Programma di Cook-e-book >

Antonietta Pastore

ha studiato Pedagogia a Ginevra, come allieva di Jean Piaget, e alla Sorbona di Parigi. Dal 1977 al 1993 ha vissuto in Giappone, dove è stata visiting professor all’Università di Lingue straniere di Osaka. Ha tradotto numerosi autori giapponesi tra i quali Natsume Soseki, Abe Kobo, Inoue Yasushi, Ikezawa Natsuki, Kirino Natsuo, Kawakami Hiromi e Murakami Haruki. Ha inoltre pubblicato per Einaudi il saggio Nel Giappone delle donne (maggio 2004) e la raccolta di racconti Leggero il passo sui tatami ( gennaio 2010).
Vai al Programma di Cook-e-book >

Vincenzo Russo

è ricercatore di Letteratura Portoghese e Brasiliana presso l’Università degli Studi di Milano. Tra i suoi interessi di ricerca la poesia moderna e contemporanea di lingua portoghese, la saggistica filosofica otto-novecentesca dello spazio lusofono, gli studi post-coloniali. Tra le sue pubblicazioni: Tenebre Bianche. Immaginari coloniali fin-de-siècle,  (2008) e Suspeita do Avesso. Barroco e Neo-Barroco na Poesia Portuguesa Contemporânea (2008). Come traduttore dal portoghese, ha curato le edizioni italiane di vari autori (José Luís Peixoto, Fernando Pessoa,  António Ramos Rosa, Eça de Queirós, Boaventura de Sousa Santos, Pepetela). Collabora con «L’Indice dei Libri» e «Il Manifesto».
Vai al Programma di Cook-e-book >

Paolo Salom

ha cominciato a lavorare come giornalista dopo la laurea in Lingua e letteratura cinese conseguita all’Università Ca’ Foscari di Venezia (1988) e un periodo di studio all’Università Fudan di Shanghai. E’ professionista dal 1991. Dopo alcuni anni nel settore periodici, nel giugno 2000 è stato assunto dal Corriere della Sera. Dal 2004 è entrato a far parte della redazione Esteri del quotidiano dove si occupa di Estremo Oriente, con particolare attenzione alle cose cinesi ma con interessi anche verso il mondo ebraico e l’Africa. E’ stato in Birmania durante la rivolta dei monaci (settembre-ottobre 2007), e nel gennaio 2008 è tornato nel Paese del Sud-Est asiatico per realizzare una serie di articoli sul dopo-rivoluzione. Quindi ha seguito l’emergere della destra xenofoba in Svezia. Nel 2010 ha vinto il Premio Baldoni per un reportage sulla tratta dei minori nell’Africa australe. Ha scritto quattro monologhi per il teatro Nohma di Milano e, dopo una serie di servizi dal Giappone, l’ebook “Fukushima e lo tsunami delle anime” (Quintadicopertina, 2012). E’ sposato con un’alumna di Ca’ Foscari, la poetessa Giovanna Rosadini.
Vai al Programma di Cook-e-book >

Orazio Spoto

Orazio Spoto è responsabile marketing e comunicazione di Instagramers Italia ed è fondatore di Instagramers Milano. Instagramers è la più vasta community di appassionati di mobile photography al mondo. E’ da quasi 15 anni un grande appassionato di tecnologia e di digital economy: tiene corsi e speech in tutta Italia sulle nuove tecnologie e su come usarle al meglio per lavoro e per piacere. Ha clienti in tutta Italia, multinazionali, agenzie e celebrità. Lo trovate sempre on line, connesso in mobilità, sempre in giro e quasi sempre al telefono. Per avere più info su di lui: http://www.oraziospoto.it
Vai al Programma di Cook-e-book >

Katsuya Tatsumoto

Dopo essere stato cuoco nella marina militare giapponese, aver lavorato al sushi bar interno al mercato ittico di Osaka e in diversi ristoranti giapponesi, Katsuya Tatsumoto si sposta in Europa, dove lavora come cuoco prima in Spagna e poi in Italia. Nel 2001 fonda l’ Associazione Culturale Tozai, che si occupa dello scambio culturale tra Italia e Giappone, ma soprattutto di presentare l’arte culinaria giapponese. Nel 2012 apre una nuova attività, “Sushi Life Tozai”, dedicata a corsi, catering e vendita di prodotti riguardanti il mondo del sushi.
Vai al Programma di Cook-e-book >

Massimo Zanichelli

Specializzato in arti visive (si è laureato in Lettere Moderne con una tesi sull’anticlassicismo pittorico rinascimentale), insegna da più di quindici anni storia e linguaggio del cinema (oggi alle Librerie Feltrinelli e al Museo Diocesano di Milano, alla Scuola Civica d’Arte Faruffini e presso il Cinema Rondinella di Sesto San Giovanni). Cura rassegne cinematografiche, ha scritto di cinema per “Famiglia Oggi”, “Letture” e “FilmTv”, ha diretto come regista mediometraggi a soggetto e documentari, è stato direttore artistico del “Festival Internazionale del Cinema d’Arte Le Mura d’Oro” di Bergamo. Ha partecipato al volume collettivo “Il cinema di Don Siegel” (Edizioni Il Foglio, 2011) e ha pubblicato “Psyco & Psycho” (Le Mani, 2010). Per lo stesso editore uscirà prossimamente“Amori fatali. Grandi passioni tra cinema e realtà”. Da diversi anni cura i progetti “EnoArte” ed “EnoCinema”, esperienze d’incontro sensoriale tra film, pittura e vino d’autore. Ha di recente girato il docufilm “Sinfonia tra cielo e terra. Un viaggio tra i vini del Veneto” (visibile su Vimeo, Youtube e Dailymotion).
Vai al Programma di Cook-e-book >

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s